First created in 2009, The Furry Thing is an artistic project of the artist and designer from Kuala Lumpur, Kamwei Fong. A meticulous illustrated atlas of cats of all kinds and sizes, the original drawings of which can now be found in the galleries of France, Taiwan and United States. The Furry Thing is also an Instagram page (@kamweiatwork) and has almost over two hundred thousand followers.

By using only black micro pigment ink and very dense yet tiny strokes, Fong has created hundreds of dreamlike and imaginative illustrations of cats.
Although his style is unvarying, almost mathematically designed and executed, each cat of The Furry Thing shows their own unique personality. Some cats are scruffy, chubby and clumsy. Others are curvy, elegant and proud.

Edition in Italian and English
previous arrow
next arrow
Slider

 

Nato nel 2009, The Furry Thing è il progetto artistico dell’artista e designer di Kuala Lumpur, Kamwei Fong. Un minuzioso atlante illustrato di gatti di ogni genere e taglia, i cui disegni originali  oggi si trovano nelle gallerie di Francia, Taiwan e Stati Uniti. The Furry Thing è anche una pagina Instagram (@kamweiatwork) che conta quasi duecentomila followers. 

Utilizzando solo inchiostro nero a micro pigmenti e delle fitte trame di piccoli, brevi segni, Fong ha creato centinaia di illustrazioni oniriche e fantasiose di gatti.
Nonostante lo stile uniforme, quasi matematico nella sua progettazione e lavorazione, ogni gatto di The Furry Thing mostra una personalità unica: ci sono i gatti arruffati, panciuti e goffi, ci sono gatti sinuosi, eleganti e fieri, altri ancora hanno occhi curiosi, o diffidenti, o ruffiani.

Edizione in italiano e inglese

 

Preorder per Italia e paesi europei / Preorder for Italy and European countries
https://amzn.to/3xpedMc
Do you live outside Europe and want this book? Write to info@beccogiallo.it
In libreria dal 9 dicembre / In bookstores from December 9th


Becco Giallo, Coconino Press, SaldaPress e Shockdom insieme a Lucca Comics & Games.

La nuova edizione di Lucca Comics & Games, finalmente in presenza, sta per iniziare e quattro editori hanno deciso di collaborare e farlo in grande stile.

BeccoGiallo, Coconino Press, SaldaPress e Shockdom hanno unito le forze per allestire uno spazio ricchissimo di grandi titoli e grandi ospiti: dal 29 ottobre all’1 novembre troverete questi editori in un Padiglione tutto loro in piazza Bernardini, nel pieno centro di Lucca a pochi passi da piazza Napoleone.

Nel PADIGLIONE BERNARDINI, in ampi spazi e in tutta sicurezza, lettori e fan avranno la possibilità di acquistare le novità agli stand delle quattro case editrici e soprattutto di incontrare decine di ospiti nazionali e internazionali, a partire da Ryan Ottley – disegnatore e contributing creator di Invincible, presentato da saldaPress a Lucca nella nuova edizione OMNIBUS –, per arrivare a ZUZU, che presenta in anteprima a Lucca il suo nuovo graphic novel Giorni felici, Sio ed Ensi.

Ecco qui di seguito tutti gli autori che saranno presenti per dediche, disegni e chiacchiere ai rispettivi stand.

Becco Giallo:

ENSI, Prenzy + Alex Crippa, Fast Animals and Slow Kids, Coma Empirico, Cheit.jpg, Nicolò Targhetta, Mirko’s Scribbles, The Sando, Arianna Melone, Liuba Gabriele, Paolo Lo Galbo, Paolo Gallina, Michele Botton, Francesco Segala, Tomato comics, Chiara Raimondi, Pietro Sartori, Letizia Cadonici, Matteo Marino ed Ernesto Anderle.

Coconino Press:

Pablo Cammello, Francesco Cattani, Manuele Fior, Lorenzo Ghetti, Roberto Grossi, Antonio Pronostico, Fulvio Risuleo, Squaz e ZUZU.

SaldaPress:

Paul Azaceta, Federico Bertolucci, Giuseppe Camuncoli, Gloria Ciapponi, Luca Conca, Lorenzo De Felici, Lisandro Estherren, Lorenzo Ghetti, Francesco Guarnaccia, Laura Guglielmo, Stefano Landini, Vittoria Macioci, Ryan Ottley, Lorenzo Palloni e Giorgio Pontrelli.

Shockdom:

Sio, Dado, Loputyn, Bigio, Elisabetta Cifone, Fumeddy, Luca Berlati, Emanuele Tonini, Nebbioso e Alberto Petrosino.

Il PADIGLIONE BERNARDINI sarà dunque un luogo unico e speciale, al 100% dedicato al fumetto e ai suoi grandi autori: il nuovo cuore di Lucca Comics & Games.

Un appuntamento da non perdere in PIAZZA BERNARDINI con gli stand di BECCOGIALLO, COCONINO, SALDAPRESS e SHOCKDOM.

Calendario autorə in dedica presso il nostro stand BRD 102


Il fumetto Exit, edito da Becco Giallo con sceneggiatura di Gloria Bardi e illustrazioni di Luca Albanese, affronta un tema fondamentale per la vita di ognuno di noi, dal momento che può davvero, improvvisamente, diventare centrale nella nostra esistenza o in quella di un nostro caro. Si tratta del fine vita nell’era della tecnologia della sopravvivenza, con tutti i dilemmi, le responsabilità politiche e gli scontri ideologici che essa configura. Si tratta di un tema che occorre sottrarre ai duelli mediatici e riposizionare sui fatti e sulla loro sequenza storica e la cui divulgazione non solo è interessante ma necessaria e urgente.

Plaudo quindi a ogni strumento che riesca a fare ciò in modo chiaro, intellettualmente onesto, semplice ma non approssimativo. Exit lascia sorpreso anche il lettore più informato per la fedeltà alla storia della medicina che vi si evidenzia e che presuppone, oltre a un profondo interesse e una profonda passione, un grande lavoro di ricerca, riportando vicende ignote ai più, perfino tra gli addetti ai lavori. Mi riferisco in particolare alla vicenda dell’epidemia di  poliomielite, che apre il racconto perché, con l’introduzione del respiratore artificiale, aprì negli anni Cinquanta il capitolo della terapia intensiva. Io stesso ho descritto questo fondamentale passaggio nel 2009 nel saggio “Nelle tue mani” (Einaudi).

Exit mi ha colpito per l’accuratezza della ricostruzione, cui si aggiungono precisione di linguaggio e accuratezza delle immagini. Proprio per questo mi sento di suggerire agli Autori una precisazione: con Barnard non è iniziata l’era dei trapianti, come afferma un personaggio della graphic novel, ma l’era dei trapianti di cuore, essendo già stati eseguiti, come in altro passaggio dello stesso fumetto peraltro si ricorda, quelli di rene e di fegato. Anche dal punto di vista concettuale, credo che il libro potrebbe essere una valida lettura perfino per medici e infermieri, data la lucidità con cui vi si definiscono temi importanti, come ad esempio quello di morte cerebrale. Sono convinto che la confusione che spesso ancora caratterizza il dibattito in materia di fine vita, rischi di ripercuotersi sulle scelte (o sulle scelte mancate) di tanti pazienti e di tanti loro familiari.


Ignazio R. Marino
Professore di Chirurgia, Thomas Jefferson University, Philadelphia, USA


Exit. Dossier sul fine-vita
di Gloria Bardi e Luca Albanese
Acquistalo qui

Exit. Dossier sul fine-vita
di Gloria Bardi e Luca Albanese
Leggi il primo capitolo gratuitamente qui


Beto ha 30 anni e di mestiere fa l’operaio. Da piccolo, come tutti i bambini, è stato battezzato nella chiesa del suo paese, ma oggi, da grande, non crede più in Dio e non frequenta la chiesa.

“Quanta semplicità, quanto vissuto quotidiano, ironia e rispetto per i tanti che non la pensano come gli autori, che  riescono a scansare i trabocchetti del didascalismo all’interno di racconti di tale vivezza quotidiana e sincerità da non  risultare mai scontati, né prevedibili, né artificiosi, quindi sempre profondamente veri.” dalla prefazione di Sergio Staino

Un giorno, tornato dalla fabbrica, di fronte all’immagine televisiva di Papa Ratzinger che stringe la mano di George W. Bush inginocchiato davanti al pontefice, decide che è arrivato il momento di “dire basta”, e comunica ai genitori e ai parenti di voler uscire per sempre dalla chiesa cattolica.

Ma come si può fare? A chi rivolgersi? Beto in questo diario racconta la sua vera incredibile odissea.

Realizzato in collaborazione con Uaar.

Scarica gratuitamente Quasi quasi mi sbattezzo


Puoi anche acquistare Quasi quasi mi sbattezzo in formato cartaceo, a partire da qui.

Guarda qui tutti i libri di Lise & Talami nel nostro catalogo.



In libreria:


Carlo Giuliani. Il ribelle di Genova

di Francesco Barilli e Manuel De Carli


Dossier Genova G8. I fatti della scuola Diaz
di Gloria Bardi e Gabriele Gamberini


Piume, il podcast di BeccoGiallo


Piume 3 – Genova G8

Con gli interventi di Elena GiulianiEnrico Zucca e Lorenzo Guadagnucci.


Genova G8 nei libri BeccoGiallo:

Il G8 di Genova fa così parte della storia recente del nostro paese da insinuarsi anche in cronache altre, su libri che non trattano direttamente la cronaca di quei giorni. Ne segnaliamo due dal nostro catalogo:



Cosa sta succedendo dottore? Cos’è la terapia intensiva?

Mettere la morte in sala d’attesa, sperando, all’apertura della porta, di non trovarla più“.

Il primo capitolo del nostro “Exit. Dossier sul fine vita” realizzato da Gloria Bardi e Luca Albanese è interamente dedicato ai reparti di terapia intensiva e alla loro nascita a cavallo degli anni ’50. Abbiamo deciso di condividerlo in questi giorni come contributo alla lotta che il personale sanitario del nostro paese sta combattendo per il bene di tutti.

Nascita della terapia intensiva – Il primo capitolo di Exit. Dossier sul fine vita

di Gloria Bardi e Luca Albanese

Buona lettura!


Exit. Dossier sul fine vita
di Gloria Bardi e Luca Albanese
è disponibile per l’acquisto online a partire da qui.



  • Premio Procida – Il Mondo Salvato dai Ragazzini – Elsa Morante (2019)
  • Finalista Premio Andersen 2015  

Aspettando il vento, una favola per grandi e piccini su uno dei posti più belli di un’Italia di cui prendersi cura, quando tutto questo sarà finito: il libro di Francesco Niccolini, Luigi D’Elia e Simone Cortesi in download gratuito.

Aspettando il vento. Una fiaba verso sud

di Francesco Niccolini, Luigi D’Elia e Simone Cortesi


Secondo appuntamento con Adele Crudele e i suoi giochi per intrattenervi a casa con i vostri bambini in questi giorni di quarantena da Corona Virus.

Risolvete i giochi e scaricate il PDF con le soluzioni per vedere se avete indovinato 😉

Scarica e stampa il PDF in alta risoluzione per vedere anche le parole più piccole 😉

Scarica il PDF con le soluzioni dei giochi


La traduzione dei giochi è a cura di Caterina Ramonda