Carlo Giuliani. Il ribelle di Genova

 

18,00

Questa Guerra vuole che scrolliamo le spalle, che facciamo del cinismo una nuova religione, che rimaniamo in silenzio, che ci conformiamo, che ci rassegniamo, che ci arrendiamo, che dimentichiamo. Che ci dimentichiamo di Carlo Giuliani, il ribelle di Genova.
— Subcomandante Marcos, 15 febbraio 2003, lettera ai fratelli e sorelle dell’Italia ribelle

L’unica lotta che si perde è quella che si abbandona, ci hanno insegnato le Madres de Plaza de Mayo quando, rivendicando il ritorno dei loro figli, hanno deciso di proseguire le loro battaglie. Non dobbiamo mollare. Lo dobbiamo a tutti i Carlo che sono stati uccisi in quelle guerre che nemmeno avevano dichiarato, a chi li ha pianti e ha cominciato a sedimentare resistenze, memoria, ragioni.
— dall’intervento di Checchino Antonini

Genova, 20 luglio 2001. Durante gli scontri al vertice Gviene ucciso un manifestante in Piazza Alimonda. Le prime testimonianze sono confuse: c’è chi parla di un colpo di pistola, chi di un sasso, chi ancora di un lacrimogeno. Solo in serata compare una foto dell’agenzia Reuters che ritrae un ragazzo di spalle: è il ventitreenne Carlo Giuliani, con il passamontagna e un estintore sollevato sopra la testa. Una pistola spunta da una camionetta dei carabinieri.

A ventanni dai fatti di Genova questo libro ripercorre la cronistoria di un omicidio e dei ripetuti depistaggi messi in atto fin dai primi istanti, e prima ancora restituisce il ricordo vivo di un ragazzo nelle parole di chi lo ha cresciuto, conosciuto e amato.

13 disponibili

Descrizione

Titolo: Carlo Giuliani. Il ribelle di Genova
Autori: Francesco Barilli e Manuel De Carli
Caratteristiche: 176 pp. bn, brossura con alette
ISBN: 9788833141718

Piume - Il podcast di BeccoGiallo

Ascolta la terza puntata di
Piume: audioteca per la tutela di storie in via di estinzione

Puoi farlo direttamente dal nostro sito:
Piume #3 – Genova G8

oppure su:

COD: 9788833141718. Categorie: ,