Ilaria Alpi

17,00 

Mogadiscio, 20 marzo 1994. La giornalista Ilaria Alpi e l’operatore televisivo Miran Hrovatin, inviati dal Tg3 per documentare la guerra civile somala a seguito della missione internazionale ONU Restore Hope, vengono freddati a colpi di kalashnikov mentre percorrono a bordo di un fuoristrada la zona nord della città.

Ilaria e Miran avevano raccolto testimonianze inedite sul traffico internazionale di veleni e rifiuti tossici e radioattivi prodotti nei paesi industrializzati — tra cui presumibilmente l’Italia — e stivati nei paesi più poveri dell’Africa in cambio di armi e di denaro.

Tante cose sono cambiate: la televisione, l’immagine delle giornaliste, il mondo dei media, ma Ilaria Alpi rimane un riferimento importante per chi crede ancora nell’informazione come ricerca della verità, come reportage per spiegare e far capire altri mondi, altre culture, come missione, studio, lavoro, impegno, passione.

Dalla prefazione di Giovanna Botteri,corrispondente dagli Stati Uniti per la RAI

Premio Micheluzzi “Miglior fumetto” (Comicon, 2008)

161 disponibili

Descrizione

TITOLO: Ilaria Alpi
AUTORI: Marco Rizzo e Francesco Ripoli
CARATTERISTICHE: 144 pp. b/n, brossura
ISBN: 9788833140018