Enrico Mattei. Vita, disavventure e morte di un cavaliere solitario

 

15,00

Enrico Mattei muore in un disastro aereo a Bascapè, in provincia di Pavia, la notte del 27 ottobre 1962, a 56 anni. Presidente dell’ENI e tra gli uomini più potenti dell’Italia del Dopoguerra, Mattei aveva immaginato un’Italia capace di rendersi autonoma nella produzione strategica di energia a danno delle imprese straniere che si spartivano il mercato mondiale del petrolio.

“Che cosa era Enrico Mattei? Un avventuriero? Un grande patriota? Uno di quegli italiani imprendibili, indefinibili, che sanno entrare in tutte le parti, capaci di grandissimo charme come di grandissimo furore, generosi ma con una memoria di elefante per le offese subite, abili nell’usare il denaro ma quasi senza toccarlo, sopra le parti ma capaci di usarle, cinici ma per un grande disegno.”Giorgio Bocca

Il “caso Mattei”, vicenda torbida intrecciata alle scomparse violente del giornalista Mauro De Mauro e di Pier Paolo Pasolini, archiviata nell’immediatezza dei fatti come incidente aereo causato dalle cattive condizioni meteo, è stato riaperto a metà degli anni Novanta in seguito alle dichiarazioni del pentito Tommaso Buscetta, che ha accusato la mafia italiana di aver sabotato su commissione l’aereo sul quale viaggiava Mattei.

Il nuovo lavoro degli inquirenti ha portato alla luce delle tracce compatibili con la presenza di esplosivo sul velivolo, e un’opera sistematica di insabbiamenti, depistaggi e cancellazioni di prove che non hanno ancora reso possibile il pieno accertamento della verità.

3 disponibili

Descrizione

Titolo: Enrico Mattei. Vita, disavventure e morte di un cavaliere solitario
Sceneggiatura
: Francesco Niccolini
Disegni: Simone Cortesi
Caratteristiche: 144 pagine, brossura, b/n
ISBN: 9788897555292